Analisi Tecniche

Test per calibrare le medie mobili

Test per calibrare le medie mobiliIl compito più difficile del trader è quello di riuscire a calibrare l’arco temporale da assegnare alle medie mobili. Premesso che non esiste una calibratura perfetta per ogni incrocio valutario o per ogni intervallo di tempo.
Per riuscire in questa operazione bisogna inserire l’arco temporale nel software di analisi del grafico della divisa sulla quale intendiamo operare.
Se per esempio lavoriamo a breve termine, utilizzando il cambio EUR/USD con candele a 30 minuti e con due medie mobili di riferimento. Dobbiamo osservare sul grafico se le prime combinazioni dei parametri che abbiamo impostato funzionano in modo corretto. Read More

Investimenti online senza rischi

Investimenti online senza rischiIl trading online sta guadagnando sempre più consensi anche in Italia, negoziare nelle commodity, titoli azionari, forex o nelle opzioni binarie può rivelarsi un investimento molto gratificante se si possiedono le giuste conoscenze, il giusto approccio e se si è abbastanza ligi nel rispettare le regole che dominano i mercati.
Il trading non è una scommessa o un gioco d’azzardo, tutto si può programmare e pianificare senza rischiare inutilmente. Read More

Grafico a zig zag

Grafico a Zig Zag

In alcuni casi le “chiusure” non sono esattamente l’ultimo prezzo fatto, ma un elaborato di esso.

Il grafico a zig zag si ottiene unendo con un segmento gli ultimi prezzi dei titoli o dei contratti.
E’ abitudine dividere le quotazioni in barre o sessioni di diversa durata a seconda del tipo di trading: 15′ minuti, un giorno intero, una settimana… L’importante è sapere che sul grafico a zig zag l’ultimo prezzo battuto nel corso della barra si chiama chiusura e con questi valori si ottiene la nostra raffigurazione. Read More

Le tre leggi fondamentali del Forex

Le Tre leggi fondamentali del ForexL’analisi tecnica è lo strumento per operare nel forex, ossia lo studio del movimento del mercato attraverso l’utilizzo di grafici, analizzando le serie storiche dei prezzi con l’intento di riuscire ad individuare i momenti migliori per entrare e uscire nel mercato.

Le fondamenta dell’analisi tecnica è sull’assunto che i mercati si muovono nell’ambito di cicli definiti, studiandone il comportamento e “sperando” che questi andamenti siano ripetitivi per anticipare la futura evoluzione del prezzo per ottenere un guadagno dal nostro investimento. Read More

Le Trendline

Trendline

Rette tracciate obliquamente per seguire la direzione del trend.

La trendline è una linea che unisce due o più punti importanti del grafico.
Un trend rialzista si ha quando una trendline unisce due o più minimi crescenti. Siamo in presenza di un trend ribassista quando una trendline unisce due o più picchi decrescenti.
Le trendline evidenziano le linee di supporto e resistenza. Nel caso specifico del trend al rialzo, i punti di minimo rappresentano i livelli di supporto. Mentre nei trend discendenti i punti di massimo sono i cosidetti livelli di resistenza.

Dal punto di vista teorico, tutte le volte che si forma un trend, con due o più minimi o massimi toccati da una trendline, rimarrà tale fino a quando la trendline non cede.
In fase operativa le trendline ci permettono di accompagnare il trend prioritario e di inseguirlo finché non ci sarà un cambio di tendenza.
Più dura nel tempo e più punti di contatto vengono uniti, più la trendline acquista importanza. Read More

Fibonacci nel Trading

Fibonacci nel Trading

I tre ritracciamenti di Fibonacci più importanti sono: 38,2%, 50% e 61,8%.

Tra il XII e il XIII secolo il matematico toscano Leornardo Pisano detto Fibonacci elabora una sequenza di numeri che entrerà nella storia del trading e di molte altre scienze più o meno discutibili.
I numeri di Fibonacci racchiudono da sempre qualcosa di ascetico, i torinesi hanno il diritto esclusivo di vedere questa sequenza stampata sulla cupola della Mole Antonelliana, una serie di numeri che forma una spirale realizzata da una costruzione geometrica formata da quadrati, ognuno caratterizzato dal fatto che è ricavato dalla somma delle misure dei due lati precedenti che formano una spirale di lunghezza infinita, la cosiddetta spirale aurea. Questa forma geometrica si trova in alcuni dipinti di grandi del passato come Leonardo e Michelangelo. In opere architettoniche come il Partenone, nelle piramidi egizie e in alcuni monumenti dell’antica Grecia.

La famosa serie di Fibonacci è: 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144… Read More

Correlazioni tra le coppie di valute

Correlazioni coppie di valute

La correlazione misura la relazione tra due variabili.

La correlazione è il rapporto tra gli andamenti del prezzo di valute diverse. I trader osservano attentamente il comportamento delle coppie di valute più rilevanti perché hanno una forte incidenza sui mercati finanziari.

I quattro cambi più importanti sono: EUR/USD, USD/JPY, GBP/USD e EUR/JPY. Ognuno di questi ha un momento migliore della giornata per negoziare, così come ogni cross mantiene un coefficiente di variazione storico. Difatti, anche se le correlazioni cambiano continuamente, alcuni rapporti hanno dei stretti legami che influiscono anche su altre coppie di valute. Conoscere le relazioni tra coppie correlate ci aiuterà a costruire delle strategie di trading su altre coppie e trovare delle conferme durante la nostra fase operativa.

La correlazione serve per misurare il grado di dipendenza tra due variabili, in fase di trading si possono presentare tre situazioni diverse: Read More

Supporti e Resistenze

Supporti e Resistenze

Il supporto si oppone al proseguimento di un trend discendente, la resistenza al trend ascendente.

Nell’analisi tecnica i termini supporto e resistenza stanno ad indicare due particolari momenti che individuano delle zone nelle quali si crea una forma di equilibrio tra la forza della domanda e dell’offerta, i grafici dei prezzi ci permettono di monitorare al meglio queste due forze in movimento.
Per esempio, quando un livello del prezzo incontra un aumento della domanda rispetto l’offerta siamo una situazione chiamata supporto, in questo caso le quotazioni hanno toccato il minimo quindi non riescono più a scendere.
Analogamente, quando il livello del prezzo incontra un aumento dell’offerta rispetto alla domanda, siamo di fronte ad una resistenza, graficamente le quotazioni non riescono più a salire.

Come tracciare le linee di supporto e resistenza Read More

Il Trend

Trend

Il Trend

Dicesi Trend la direzione dei prezzi di uno strumento finanzario.
L’obiettivo di qualsiasi trader è quello di riuscire ad individuare e comprendere in anticipo il suo andamento futuro.
Quando parliamo di trend è abitudine dividerli in tre categorie di tendenze e in tre grafici differenti:
1. Il Trend primario o principale viene analizzato in periodi molto lunghi, lo studio è di una durata superiore ai dodici mesi e, in alcuni casi, di alcuni anni. Viene detto rialzista quando il mercato segna i valori massimi e minimi crescenti e, viene chiamato trend ribassista quando i massimi e i minimi evidenziano un andamento descrescente.
Il trend principale si sviluppa in tre fasi distinte: Read More

Indicatore Momentum

indicatore momentum

Momentum è uno dei principali indicatori tecnici usato dai trader per comprendere i trend

Per aiutarci a comprende i possibili movimenti di prezzo di una coppia di valute, esistono degli indicatori tecnici che ci permettono di comprendere le tendenze. Uno di questi è l’indicatore Momentum, più precisamente è classificato come un oscillatore.
La sua funzione principale è quella di segnalarci e di perfezionare l’interpretazione delle variazioni di tendenza incombenti. Read More