Regole del Forex

Ordini Stop Order

Ordini Stop

Di solito vengono usati per fermare le perdite o per entrare sul mercato ad un prezzo stabilito.

Nel forex l’ordine stop viene eseguito per fermare le perdite (stop loss*), ma anche per entrare ad un determinato prezzo.

Un Stop Order può essere eseguito quando tocca il livello di prezzo stabilito, in modo tale che la procedura si attiverà automaticamente diventando un ordine al mercato (market order**) che sarà eseguito al miglior prezzo possibile.
Per esempio con il cambio EUR/USD che quota 1.313, se inseriamo un ordine SELL EUR/USD at 1,308, significa che entreremo al ribasso sul cross EUR/USD solo se scenderà fino a raggiungere la quota di 1.308. Il contrario se si pensa che la quotazione salga. Read More

Correlazioni tra le coppie di valute

Correlazioni coppie di valute

La correlazione misura la relazione tra due variabili.

La correlazione è il rapporto tra gli andamenti del prezzo di valute diverse. I trader osservano attentamente il comportamento delle coppie di valute più rilevanti perché hanno una forte incidenza sui mercati finanziari.

I quattro cambi più importanti sono: EUR/USD, USD/JPY, GBP/USD e EUR/JPY. Ognuno di questi ha un momento migliore della giornata per negoziare, così come ogni cross mantiene un coefficiente di variazione storico. Difatti, anche se le correlazioni cambiano continuamente, alcuni rapporti hanno dei stretti legami che influiscono anche su altre coppie di valute. Conoscere le relazioni tra coppie correlate ci aiuterà a costruire delle strategie di trading su altre coppie e trovare delle conferme durante la nostra fase operativa.

La correlazione serve per misurare il grado di dipendenza tra due variabili, in fase di trading si possono presentare tre situazioni diverse: Read More

Ordine al mercato

Ordine al mercato

Ordine al mercato significa comprare o vendere al prezzo in quel preciso momento.

Piazzare un ordine al mercato (Market Order) vuol dire acquistare al prezzo corrente di domanda o di offerta del broker e vendere al prezzo corrente del broker che il mercato sta battendo in quel preciso momento.

Praticamente l’investitore compra al prezzo di offerta (ask) o vende al prezzo di domanda (bid) al valore che vede esposti dal suo intermediario.
E’ un tipo di comando che generalmente viene utilizzato quando intentiamo entrare o uscire velocemente.

Il problema principale di questo tipo di ordine è che non è garantito che il prezzo corrisponda a quello che abbiamo visualizzato sulla nostra piattaforma. Questo perché, il prezzo dell’ultima negoziazione, non è obbligatoriamente il prezzo al quale un ordine al mercato verrà eseguito. Difatti, nei mercati di rapida fluttuazione, il prezzo cambia molto velocemente e spesso è diverso dall’ultimo negoziato. Read More

Spread

Spread

Lo Spread: differenza tra la domanda (bid) e l’offerta (ask).

Quando tradiamo nel Forex è importante sapere i costi legati all’operatività, uno di questi è lo spread.
Esso rappresenta la differenza tra la domanda e l’offerta. Come sapete, nel Forex, per ogni coppia di valute ci sono due prezzi: bid e ask.
Lo spread (bid/ask) è la differenza tra il prezzo per vendere e il prezzo per comprare.

Lo spread viene usato per misurare la liquidità del mercato. Quando siamo in presenta di uno spread ridotto significa che siamo in presenza di maggiore liquidità.

La differenza tra ask e bid rappresenta anche la commissione del broker.

Calcolo dello spread Read More

Esempio di Leva e Margine sul Forex

Leva e margine

Leva finanziaria e margine di garanzia

La leva finanziaria (leverage) nel mercato del forex, nei contratti di margin trading è un moltiplicatore che ci permette di operare su ammontari più grandi del capitale investito.
Una delle ragioni del grande successo del forex trading è proprio legata alla possibilità di usufruire della leva finanziaria.
Ogni broker mette a disposizione dei suoi clienti diverse leve, queste ci permettono di controllare somme molto elevate depositando sul conto degli ammontari ridotti.
Usando la leva finanziaria possiamo avere la possibilità di aumentare il ritorno dell’investimento in modo esponenziale.

Esempi di Forex con e senza leva
Con una leva 1:100 apriamo un lotto standard (100.000 euro) con soli 1.000 euro (1/100 del valore nominale). Oppure possiamo fare trading con un mino lotto (10.000 euro) avendo solamente 100 euro. Read More

Operazioni di rollover

Operazioni di Rollover

Operazioni di Rollover

Il rollover è un’operazione di deposito a lungo termine, con scadenze intermedie nelle quali vengono ordinati gli interessi e adeguato il tasso per il periodo susseguente.
Il forex è un mercato dove le operazioni sono regolate con valuta al secondo giorno lavorativo seguente a quello in cui è stato fatto il trade. L’investitore difficilmente richiede la consegna fisica della valuta, proprio per questo motivo viene usata un processo automatico che in gergo è chiamato “rollover“.

Praticamente, in questo modo, abbiamo la possibilità di mantenere posizioni aperte per più giorni.

Grazie a questa procedura la posizione a fine giornata viene chiusa e immediatamente riaperta, con l’intento di spostare la valuta al giorno seguente senza avere la consegna fisica. Read More

Ordini Limite

Ordini Limite

Gli ordini limite stabiliscono una condizione assoluta per comprare al di sotto o vendere al di sopra del prezzo corrente.

Il forex è composto da diverse tipologie di ordini di comprare o vendere. La caratteristica degli ordini limite è quella di prestabilire in anticipo la condizione del prezzo, a prescindere che sia in caso d’acquisto o di vendita, è quindi un ordine condizionato che può essere inserito all’interno di una piattaforma forex. Il valore della quotazione viene liberamente scelta dal trader.

Come piazzare l’ordine limite
Per capire meglio il meccanismo di questo ordine supponiamo che stiamo facendo un cambio sul cross EUR/USD con quota 1,348.
Fatte queste premesse, facciamo finta che in fase operativa decidiamo di inserire un ordine limite del tipo:
limit buy at 1,341 limit sell at 1,354. Read More