I numeri ufficiali dei Trader vincenti sui Broker online

Da regolamento, oggi, tutti i broker che mettono a disposizione delle piattaforme di trading per investire online, sono obbligati a riportare la percentuale dei trader che perdono soldi con la loro interfaccia.
Fino all’altro ieri (31 luglio 2018). I broker erano solo tenuti ad avvisare gli utenti che il loro capitale era a rischio. Dal 1 agosto 2018, tutti gli intermediari regolamentati in Europa, devono esporre anche questa informazione che si è rilevata molto interessante.

Tale decisione è stata imposta dall’ESMA (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati) per arginare il fenomeno del trading online. Quest’ultimo, troppo spesso “venduto” dagli stessi operatori online, come una materia facile, profittevole e alla portata di tutti. Difatti, i numeri ufficiali dicono esattamente il contrario.

Trader vincenti con i Broker onlineIl numero dei Trader vincenti su tutti i broker online si aggira attorno al 20%. Ma il dato più interessante che emerso da questi dati è: che con dei broker online la percentuale dei trader in passivo è molto più alta rispetto ad altri broker. A testimoniare che i servizi offerti dai singoli operatori fanno la differenza.

Per analizzare più in profondità queste statistiche. Oltre alla percentuale dei trader vincenti, bisognerebbe tenere in considerazione anche il numero degli iscritti per ogni broker. Purtroppo questo ultimo dato non è facile da recuperare, anche se a volte alcuni broker citano il numero di utenti iscritti sulla loro piattaforma. eToro è uno di questi.
Forte di essere stato degli apripista del trading online con prodotti innovativi come la Copytrader. Non è un mistero che conta oltre 8milioni di utenti registrati (dati ottobre 2018). È il broker con il più alto numero di clienti

Mentre un nuovo broker con 4-5 anni di vita. È un miracolo se arriva a 500mila iscritti. Capisci quindi che avere il 75% dei trader perdenti con 500mila iscritti, non è come avere il 75% dei trader perdenti con 8 milioni di utenti. Un broker con molti iscritti e una percentuale bassa di trader perdenti è più valido di un broker con pochi iscritti con la stessa percentuale. Per questo nell’infografica ci sono tre categorie di broker con: basso, medio o alto numeri di iscritti.

Nella graduatoria ufficiale dei trader vincenti e perdenti sui broker online ho inserito anche la piattaforma/e principali che il broker mette a disposizione. Questo potrebbe aiutarti a capire quali strumenti possono fare delle differenze rispetto ad altri.

Questi dati sono veramente molto interessanti. Magari ti sorprenderanno, soprattutto quando scoprirai che uno dei broker più criticati in negativo nei vari forum online, è quello con i risultati migliori!

Tabella in percentuale dei Trader vincenti e perdenti – tipo/i di piattaforma/e per ogni broker

Broker con il maggior numero di Trader vincenti

Questi 12 broker sono i migliori o per lo meno, sono gli intermediari che possono vantare il maggior numero di trader che vincono o, se preferisci, il minor numero di trader perdenti.
Il dato oggettivo è che anche con il miglior broker in assoluto, che è risultato essere eToro. Il 65% degli utenti iscritti su questa piattaforma perde.

Da questi dati possiamo capire che il trading online non è proprio una passeggiata come spesso qualcuno racconta su forum, canali o blog a tematici. Fare trading è molto rischioso e per i più è sconveniente.

I broker si sono sempre difesi dicendo che se perdi è colpa tua. Mentre se vinci è merito della loro piattaforma.

Io non voglio entrare nel merito per dire quali sono gli errori più comuni dei trader principianti. Perchè l’elenco li trovi scritti in tutti i siti di trading online. Ma la principale causa di perdita dei trader è causata dal capitale minimo iniziale.

L’ESMA dal mio punto di vista, oltre a limitare la leva finanziaria, dovrebbe anche obbligare i broker a non far aprire conti con capitali modesti. Sappi solo che oltre il 95% dei trader che perdono investono capitali inferiori a 500 euro. Dove 1000 euro è il capitale minimo consigliato per iniziare ad intraprendere questo tipo di investimenti.

Quali sono i broker con il maggior numeri di trader perdenti?

I peggiori in assoluto sono: xtb, LegacyFX e iqption. Il numero di trader vincenti con questi tre operatori è solo dell’11%. Per tutti e tre il numero dei clienti registrati e nella fascia medio/bassa.
GTCM, broker con un numero molto basso di registrazioni, può vantarsi di far guadagnare dei soldi al 13% dei suoi iscritti.
24option, ex intermediario di opzioni binarie (oggi bandite in Europa), ha gonfiato il portafoglio al 15,06% dei suoi clienti.
Plus500, broker con un importante numero di traders, non è rientrato tra i top broker solo per 0,4 punti percentuali. Il numero di trader vincenti con questo intermediario è del 19,4%. Quindi se confrontato con Tickmill, FXCM o ActivTrades è decisamente meglio. Quindi potremmo dire che è il miglior broker tra i peggiori.
ITrader, giovane broker con un esiguo numero di registrazioni. Conta il 19,9% di trader che chiudono in profitto.

Adesso resta a Te scegliere… Se continuare questa avventura o decidere di cambiare broker…

Social tagging: > > >

Comments are closed.