Operatività a termine – Forward

Operatività a termine - ForwardCon il termine Forward si definiscono le operazioni in cambi a termine, con regolamento a partire dal terzo giorno lavorativo successivo dalla data del contratto.
Ricordo che per operatività si intende l’insieme degli ordini immessi e la loro gestione.

Il forex a termine comprende tutte le operazioni di trading con valuta diversa da quella di operazioni in cambi pronti (spot), con scadenze già stabilite e con un cambio prefissato.
Le operazioni a termine nel mercato del forex avvengono al di fuori di un mercato regolamentato. Gli intermediari finanziari che quotano le varie scadenze hanno il compito di garantire la liquidità.
Queste operazioni vengono sfruttate come strategie di copertura del rischio di cambio.

Differenziale e variabili del prezzo a termine

  • Se il differenziale tasso tra due divise è positivo, il prezzo a termine è minore di quello a pronti.
  • Se il differenziale è negativo, il prezzo a termine è maggiore di quello a pronti.

Le variabili del prezzo a termine sono tre: il prezzo spot, il tasso di interesse delle valute dell’operazione e il tempo.
Il cambio a termine è dato dalla somma del cambio spot cui va aggiunto o sottratto il premio o lo sconto dei cambi a termine. Quest’ultimo è dato dal differenziale dei tassi di interesse che si registra per tutto il periodo dell’operazione.

Tradotto nella formula matematica abbiamo:
((Prezzo Spot * (tasso divisa incerta – tasso diva certa) * numero di giorni)) / ((36000 + (tasso divisa certa * numero di giorni)

Comments are closed.